Autografo di Sem Benelli Scrittore Carteggio da Pola Armistizio WWI

Starting bid: 80.00

Sem Benelli (Filettole, 10 agosto 1877 – Zoagli, 18 dicembre 1949) è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano, autore di testi per il teatro e di sceneggiature per il cinema. Fu anche autore di libretti d’opera.

È stato spesso considerato dalla critica un D’Annunzio in minore (“ciabatta smessa del dannunzianesimo” lo definì addirittura in maniera un po’ ingenerosa Giovanni Papini), ma il suo talento letterario è stato rivalutato fino a considerarlo come una fra le maggiori espressioni della tragedia moderna.

Il drammaturgo pratese fu autore del testo teatrale La cena delle beffe, tragedia ambientata nella Firenze medicea di Lorenzo il Magnifico, che ebbe un successo clamoroso e tale comunque da consegnare il suo nome alla storia della letteratura. Da questa tragedia fu tratto nel 1941 dal regista Alessandro Blasetti l’omonimo celebre film con Amedeo Nazzari e Clara Calamai.

Dalla riduzione del testo a libretto, venne ricavata da Umberto Giordano l’opera omonima andata in scena in prima rappresentazione al Teatro alla Scala di Milano il 20 dicembre 1924. La sola bibliografia teatrale di Benelli comprende una trentina di titoli, sviluppati nell’arco di una quarantina di anni e articolati tanto su drammi sociali quanto su commedie di ambientazione di tipo borghese.

 

Autografo Corredato di Certificato di Autenticità COA-R

 

Estimate: 200€ – 250€

Le offerte escludono il 9% di costi d’asta

 

 

Consulta la descrizione completa in basso.

Item condition: New

Auction starts in:

Auction starts: 29 Novembre 2019 12:14

Auction ends: 6 Dicembre 2019 20:14

Categoria:

Descrizione

Autografo di Sem Benelli Scrittore Carteggio da Pola Armistizio Prima Guerra Mondiale

Carteggio di tre lettere inerente il Comando di Piazza Forte di Pola (Ufficio Informazioni) datato 14 Novembre 1918, autografato dal celebre poeta, scrittore e drammaturgo italiano Sem Benelli, all’epoca Tenente, e controfirmato dal Generale Bonnaini.

Questo piccolo carteggio analizza un importante spaccato geopolitico a soli tre giorni dall’armistizio della prima guerra mondiale.

Il carteggio è così suddiviso:

1) Lettera inviata e firmata da Sem Benelli e controfirmata dal Generale Bonnaini
All’interno della lettera il Tenente comunica delle continue lagnanze degli italiani, dovute al reiterato furto da parte degli Jugoslavi di capi di bestiame e di veicoli appartenenti allo stato Austro-Ungarico.
Sem Benelli invita poi le Autorità Militari affinché provvedano rapidamente al sequestro dei depositi e caldeggia la militarizzazione di alcuni civili per compiere l’opera.

2) Lettera inviata e firmata da Sem Benelli e controfirmata dal Generale Bonnaini

All’interno della lettera Sem Benelli comunica l’urgenza di istituire una commissione di cittadini sia per regolare la distribuzione di quadrupedi sia per bisogni militari e agricoli a causa della continua ruberia e macellazione clandestina.

3) Lettera inviata e firmata da Sem Benelli
All’interno della lettera il Tenente comunica di aver ricevuto informazioni circa la presenza presso la città di Pola e dell’Istria in generale, di elementi slavi in possesso di molte armi nascoste, anche mitragliatrici.
Il tono della missiva prosegue con tono molto allarmistico, informando che già otto giorni prima, nel periodo del terrorismo jugoslavo, presso la stazione di Dignano, erano presenti al binario morto alcune armi tra le quali granate a mano oltre che presso il “Narodni Dom”.

 

Data autografo: 14/11/1918

Pagine: 12

Pagine manoscritte: 3

Condizioni: Buone

Dimensioni: 34 x 21 cm

 

Ogni autografo è corredato di certificato di autenticità COA-R Registrato e sempre consultabile presso Galileum Autografi

 

 

Spese di Spedizione:

Italia: 7€

Europa: 15€

Extra-Ue: 20€

Auction History

29 Novembre 2019 12:14Auction starting